La Ginos’ Big Band, formazione eclettica nel mondo dello swing, funky jazz, nasce dalla passione dei suoi musicisti nel divulgare il jazz in tutte le sue forme ed espressioni.

Biografia

La Ginos’ Big Band, formazione eclettica nel mondo dello swing, funky jazz, nasce dalla passione dei suoi musicisti nel divulgare il jazz in tutte le sue forme ed espressioni.
Le sue esibizioni sono di grandissimo impatto sonoro e scenico con i suoi 14 orchestrali e la vocalist leader Mimma Pisto, una delle voci più cool del panorama jazzistico italiano. La potente sezione Brass composta da tre tromboni e tre trombe, l’eleganza della sezione sax composta da due sax contralti, due sax tenori, un sax baritono intervallati da soli di clarinetto, la precisa sezione ritmica formata da piano batteria e basso/contrabbasso. La grande versatilità della Ginos’ Big Band ne fanno una delle migliori formazioni jazzistiche della Capitale riuscendo a fondere sonorità jazz funky, latin blues tipiche della musica afroamericana del ‘900.Glenn Miller, Benny Goodman,George Gershwin, Duke Ellington, Earth Winter and Fire, Paquito de Rivera, sono alcuni degli autori che la band ripropone in chiave orchestrale proponendo degli arrangiamenti originali e trascrizioni di autori contemporanei. La partecipazione di ospiti di fama internazionale rendono ancora più emozionanti le sue esibizioni.
L’energia trascinante dello swing, la passione della musica latin la forza del funky, sono gli ingredienti essenziali della Ginos’ Big Band che coinvolge e travolge il suo pubblico in un vortice di sonorità che lo catapulta in un contesto musicale di altri tempi...

Agostino Cafarelli

Agostino Cafarelli: sax baritono

Andrea Rossi

Andrea Rossi: tromba

Andrea Rossi inizia gli studi della tromba insieme al suo amico Arturo Sandoval presso il conservatorio dell'Havana Club.
Si capisce subito che hanno un talento superiore alla media, ma mentre Arturo si ostina alla ricerca degli acuti (con scarsi risultati come tutti sappiamo), Andrea, grazie alle sue immense doti, raggiunge con facilità la straordinaria estensione di un'ottava e un quartino.
La vera e propria svolta artistica arriva però mentre sta tenendo un seminario a St. Louis, dove un giovane allievo di nome Miles rispondendo ad una domanda sull'improvvisazione, gli dice:"Ai tempi del bebop, tutti suonavano velocissimi. Ma a me non è mai piaciuto suonare tutte quelle scale su e giù.

Ho sempre cercato di suonare le note più importanti di ogni accordo, per sottolinearle. Sentivo gli altri musicisti suonare tutte quelle scale e quelle note, e mai niente che valesse la pena di ricordare."
Da quel giorno ogni volta che sentirete un "assolo" improvvisato di Andrea vi rimarrà il ricordo delle pause, perchè la faranno da padrona.
Questo diede vita alle sue famigerate locutionis historicum sull'improvvisazione"Meglio una pausa intonata che due note stonate di fila"; "Se nun ce riesci pijàte 'na pausa"; "Meglio una pausa oggi che una menopausa domani"; "Una pausa allunga l'assolo"; "Chi trova una pausa, trova un respiro"; "Una pausa al giorno toglie l'assolo di torno"...

Enrico Basilico

Enrico Basilico: trombone

Federico Salmaso

Federico Salmaso: trombone

 

Federico Salmaso è nato. Dopo anni di studi, a seguito di una estenuante lotta, è riuscito a montare il trombone (li vendono senza libretto di istruzioni per il montaggio), giusto in tempo per diplomarsi a Venezia in Trombone a tiro ma, dopo il primo tiro, ha deciso di smettere.  Nei successivi anni di studio è stato il trombone a suonargliele di brutto. Ha poi incontrato il Jazz, si sono salutati e mai più rivisti. Suona con i più grandi musicisti del mondo con cui ha fondato la Gino’s Big Band. Da grande vuole fare il dittatore.

Filippo Marino

Filippo Marino: sax tenore

Francesco D'Orazio

Francesco D'Orazio detto “il frens”-Bass Pousaune: sicuramente molti di voi si ricorderanno di me

per essere stato coprotagonista nella pubblicità

Mastercard di alcuni hanni fa (....suonare al matrimonio di chi ti ha detto o me o la tromba...non ha

prezzo!) o forse perchè il mio omonimo è un grandissimo solista di violino! Potreste invece avermi

incrociato per strada, sul bus o sulla metro con il mio Bass Pousaune sulle spalle, facendo nascere in

voi la consueta domanda: “ma questo qui...che fa pè campa nella vita?”

Detto fatto: suono per accompagnare i sogni delle persone! Trasformo delle “macchie nere” in un

pentagramma in un linguaggio universale che scioglie i cuori e libera le menti! Il vostro lavoro è

forse così emozionante come il mio? Spero proprio di si! Ho suonato in cima alle montagne, sopra

le barchette di un lago lombardo; sui tetti dei palazzi e pure in fondo ad una miniera.....in occidente

come in oriente....In TV e a teatro...manca di fatto solo il Circo....ma chissà che prima o poi

non avvenga pure quello!

Sono un Cavaliere della Luce...e alle prime armi nell' engineering sound! Io, come i migliori, suono

strumenti: Shires's, Edwards e Bach!

Francesco Marsigliese

Francesco Marsigliese: tromba

Studia al conservatorio di Musica G.B.Martini di Bologna diplomandosi brillantemente in tromba, sempre alla ricerca di nuovi impulsi, contemporaneamente a collaborazioni classiche( Orchestra del Conservatorio di Bologna, Filarmonica di Udine,etc) si dedica a corsi jazzistici con Franco Piana.
Trombettista dal 1984 ha collaborato con diverse formazioni funky Blues della capitale tra cui la trascinante band Raneinsane . Il suono caldo e la grande versatilità di generi musicali lo portano ha collaborare spesso con grossi studi di registrazione per incisioni e gingle televisivi.
Ha suonato con nomi di tutto rispetto come Cocciante nella prima di Notre Dame de Paris, Amy Stewart, collabora con l'orchestra di musica leggera del Dimi in occasioni di eventi live o televisivi ( per ultimo "Trenta ore per la vita", diretta dal Maestro Vessicchio con la partecipazione di Paola Cortellesi e presentata da Milli Carlucci), nel '98 ha suonato nella big band della trasmissione televisiva condotta da Magalli " Subbuglio " alla guida del maestro Regoli.
Ha fatto parte della Big Band del conservatorio di S. Cecilia diretta magistralmente dal maestro Paolo Damiani con cui si è diplomato in jazz. Attualmente fa parte dei vari gruppi quali , Blues'Machine, Elmenjunje (tributo a Santana), Hot Stompers Jazz band with Lino Patruno e la coinvolgente Gino's Big Band .
Suona con una tromba Bach modello 6 limited edition e una Getzen Genesis special edition e un Flicorno Weril.

 

Gaetano Lo Bue

Gaetano LoBue: basso elettrico e contrabasso

Gaetano Lo Bue nato a palermo il 19/ 12/ 1975 i uno dei migliori bassisti al mondo di non spicco ,tiene dei corsi nei
più importanti asili nido d'italia ha studiato con victor wooter e jaco pastorius (a gratis si intende ) ha tenuto concerti da solista nei migliori teatri d'italia suonando in playback! insegna contrabbasso presso istituti di accoglienza .attualmente minaccia di suonare con la gino's big band

Gianni Di Carlo

Nato nel 1974, si avvicina giovanissimo alla musica studiando il pianoforte sotto la guida del padre, eccellente musicista polistrumentista. All’età di 10 anni scopre il mondo della batteria e delle percussioni studiando prima con il M° Santone Salvatore (batterista e percussionista),e successivamente con il M° Antonio Santangelo (presidente del P.A.S. Italia) che lo guiderà per tutto il percorso di studio fino al diploma in Strumenti a Percussione conseguito presso il Conservatorio “U. Giordano” di Foggia nel1998. Collabora in orchestre come quella del Conservatorio “U. Giordano” di Foggia e la“Piccinni” di Bari. Nel 1994 e vincitore del concorso nazionale per percussionisti e batteristi“Drums Open Competition” in due categorie: cat “A” come solista (primo assoluto), categoria “D”in quintetto. Nel 1998 si esibisce, in formazione come timpanista, nei concerti organizzati dalla provincia di Foggia: “Musica nelle corti di capitanata”, eseguendo in prima assoluta “SPECCHIO”, brano originale per due percussionisti scritto dal M° Luigi Marinaro e nello stesso anno gli è conferita dal Conservatorio “Giordano” una borsa di studio per le attività artistiche svolte. Nel luglio 1998  partecipa come batterista all’edizione di Pescara Jazz con il M° Pecoriello esibendosi in Piazza salotto (Pescara) ed al Teatro D’Annunzio in quartetto. Nel 1999 lavora con la E.A.T. come batterista in orchestra sulla Costa Crociere.

 

Approfondisce gli studi del tamburo militare e dei rudimenti in Svizzera a Basilea; dove si specializza sul sistema di notazione di Berger, sullo sviluppo tecnico del tamburo militare e sull’interpretazione e l’applicazione ritmica degli stili più adottati dalle formazioni moderne diDRUM LINE (Americane, Svizzere e scozzesi).

 

Si perfeziona sulla batteria con Ettore Mancini, frequentando per 4 anni i corsi superiori. Partecipa a seminari tenuti da: Agostino Marangolo, Alfredo Golino, Ellade Bandini,Michele Vurchio,Stefano Bagnoli,Steve Smith, Dave Weckl, Horacio Hernandez “el negro” e un master class con Christian Meyer.

 

Ha collaborato con: Edoardo De Crescenzo,Fiorella Mannoia, Katia Ricciarelli, Marcello Panni, Arnaldo Vacca, Franco Simone, Michael Supnick, Papos Orchestra (Zecchino D’oro),Ron, Ivana Spagna,Denis Negroponte, Andrea Romanazzo, Maria Ausilia d’Antona e la “Millenote Band”. Con quest’ultima ha tutt’ora importanti legami che lo vede impegnato in progetti musicali su Gorni Kramer e Fabrizio de Andrè. Componente per oltre tre anni della Hot Stompers Jazz Band, con Lino Patruno, si esibisce nei più prestigiosi locali della capitale: New Orleans cafè, Cotton Club, Casa del Jazz, lavorando anche per un progetto di Rai-Edu sulla storia del Jazz curato dallo stesso Lino Patruno.

 

Nel 2000 e vincitore, come Percussionista, del concorso indetto dalla Banda Nazionale dell’Esercito, dov’è attualmente impiegato, e con la quale tiene concerti nei Teatri e nelle piazze più prestigiose sia in Italia che all’estero: Opera di Roma, San Carlo di Napoli, Malibran di Venezia, Massimo e Politeama di Palermo, Rockefeller Center di New York, Lodyle New Jarsey, Teatro romano di Alessandria D’Egitto ecc..

 

Residente ad Albano Laziale (Roma) da circa 12 anni, Gianni Di Carlo, e impegnato in una intensa attività didattica e seminaristica in qualità di docente di batteria, tamburo e percussioni, collaborando con diverse scuole di musica di Roma e nel suo Drum Studio privato. Ha al suo attivo una dispensa didattica per lo studio della batteria e del tamburo, elaborata nel corso degli anni, contenente brani solistici,diverse  trascrizioni ed arrangiamenti.  Nel corso del 2012 verrà pubblicato il suo primo metodo per batteria e tamburo.

 

E’ endorser  del marchio UFIP  ed usa bacchette M.A.C. Stick Gianni Di Carlo Signature. 

 

All’inizio del 2011 è entrato a far parte della formazione “La Luna NuovaTribute Band della PFM, in qualità di batterista.

 

Giuseppe Zambito

Giuseppe Zambito: sax contralto

Mimma Pisto

Mimma Pisto: voce

 

       347.5047485   mimmapisto@libero.it

 

 

MIMMA PISTO

Cantante 

Dati personali

 Nome e Cognome: Domenica Pisto

 Luogo e Data di nascita: Policoro (MT), 11 ottobre 1976

 Domicilio: Via Domodossola, 11 - Roma

 

  Istruzione

 

1995- Maturità Scientifica presso Liceo Scientifico Statale “E.Fermi” Policoro (Mt)

 

2008- Diploma di Primo Livello di Jazz presso il conservatorio “G.B. Martini” di                

         Bologna. Voto 110/110.

 

2011- Laurea Biennio Superiore di Secondo Livello di Jazz presso il conservatorio

         “G.B. Martini” di Bologna. Voto 109/110.

 

 Esperienze Musicali, Concorsi e Festival


 Fin da bambina ho avuto la passione per il canto iniziando con piccole partecipazioni a manifestazioni canore locali, piazzandomi sempre tra i primi classificati.

Dalle esperienza locali passo alla prima tappa nazionale, il Festival di Voci Nuove “Verdinote” di Battipaglia (SA), dove nel 1987 ho vinto il primo premio: la NOTA D’ORO.

Dopo una lunga esperienza di piano bar mi avvicino jazz, al blues e alla musica soul e parallelamente comincio un’intensa attività teatrale:

 

1997 – tour con Roy Roby ( ex Platters); Bruce L. Johnson (corista di  Al Jarreau) e con Arthur Miles

 

1998 – ricopro il ruolo di cantante nella Compagnia Teatrale   “Il giardino delle voci” interpretando i testi della composizione teatrale – musicale “Scarde de voce”, tratto da poesie del noto poeta dialettale lucano Albino Pierro. Lo spettacolo è stato rappresentato in molti teatri italiani tra i quali: Teatro Duni di Matera, Teatro Stabile di Potenza, Il Tempietto di Sampierdarena (Genova), Teatro dell’Angelo a Roma, Teatro dell’Argine e TPO di Bologna.

 

1998/2000 -  canto in vari locali italiani dal Bravo Cafè, Cantina Bentivoglio,  Moebius  e Wolf di Bologna, al Rio Grande di Firenze, dal Bohemien di Bari al Motown Jazz Club e il Camera Club di Matera, performance e concerti che spaziano nei vari generi musicali: funky,dance, soul e jazz.

 

2002 -  Concorso Nazionale “I-TIM Tour”, dove partecipo come solista con la band ASSENSOUNICO, proponendo inediti che vanno dal blues al pop – rock.

 

2003 – Partecipo al Premio Nazionale “Massimo Urbani” e vinco una borsa di studio “Arcevia in Jazz”

 

2004 – In occasione dei seminari di Umbria Jazz vinco una borsa di studio presso la Berklee College of Music di Boston. Sempre durante la manifestazione Umbria Jazz ho partecipato ad un workshop trasmesso da Radio Montecarlo by night presentato da Nick the Nightfly.

 

Giugno 2005 – Partecipo al Premio Internazionale “Massimo Urbani” e vinco una borsa di studio per i seminari di Nuoro Jazz.

 

    Luglio – Ottobre 2005 – Partecipo a varie puntate della trasmissione televisiva “ La fabbrica della Musica” in onda su Rai Futura ( RaiSat).

    Settembre 2007 – Agosto -2009 – Memorial di Giulio Capiozzo, batterista degli AREA.

    Ho studiato canto con Maria Pia de Vito, Diana Torto e Cinzia Spata e armonia con Tomaso Lama.

    Dal 2010 corista in Matthwe Lee Big Band Show, diretta dal Maestro Davide Di Gregorio

    Ho insegnato Canto Moderno presso le seguenti scuole:

Scuola “ I. Caimmi” di Cesenatico (FC)

Scuola “Aulos” di Rimini

“Associazione Percorso Vitale” di Bologna.

    Attualmente insegno Canto Moderno presso le seguenti scuole di Roma:

Scuola “John Coltrane Music School”

Scuola “ Roma Spazio Musica”

 

 Collaboro come cantante con la CBBAND ORCHESTRA di Reggio Emilia diretta dai maestri Luca Savazzi e Giuseppe Di Benedetto,arrangiatori del programma “Stasera Gianni Morandi” andato in onda nel novembre 2004 su Canale 5.

Ho cantato con musicisti del calibro di Gianluca Renzi, Luca Manutza, Stefano Senni, Lele Veronesi, Mario Biondi, Massimo Zagonari (Zago), Dario Deidda, Simone La Maida, Daniele Santimone, Stefano Serafini, Stefano Paolini,Adriano Molinari, Daniele Giardina, Beppe D’onghia.

 

 Discografia 

   2007 - “CBBand interpreta i Nomadi” – CBBand Orchestra

    2009 - “Tempus Fugit” - FQP Music

    2010 -  “Niente Apparente” – Ochtopus

    2010 –  Jingle pubblicitario dello spot video  “E’ un segreto, non ditelo a nessuno”

            per il canale digitale terrestre Boing TV

    2010 – “Miracolo Live” – Phenomenalias

    2011 –  Canto “I’m dreaming” nella fiction tv  “Tutti pazzi per amore 3” in                                           

            in onda su Rai 1

 

Renato Trombì

Renato Trombì: sax tenore

Stefano Palumbo

Stefano Palumbo: Piano  

Nasce a Lecce nel 1983. Intraprende lo studio del pianoforte per gioco all'età di 8 anni. Dimostrando subito spiccate doti musicali, a 10 anni viene ammesso al Conservatorio di Musica " Tito Schipa " di Lecce, dove si diploma brillantemente nel 2004 sotto la guida della Prof.ssa Bianca Dell'Erba. Durante il suo percorso accademico, ha seguito i corsi di perfezionamento dei Maestri Pierluigi Camicia e Andrea Padova, che lo hanno portato ad esibirsi come solista e in formazioni cameristiche, riscuotendo grandi consensi. Ha partecipato a numerosi concorsi nazionali ed internazionali ottenendo ottimi piazzamenti.

Inoltre ha seguito i corsi di musica da camera del M° Francesco Libetta e quelli per accompagnatore per cantanti e per classi di danza del M° Michele Fiorito, portandolo ad esibirsi in veste di accompagnatore in concorsi, saggi ed esami.

La sua passione per la musica non si limita alla musica classica, ma abbraccia anche il jazz, lo swing ed il blues; Infatti ha partecipato a manifestazioni musicali locali, in quartetto jazz. Ha preso parte ad una masterclass di musica d'insieme jazz, tenuta dal pianista jazz americano Mike Melillo.

Dal 2010 collabora con i musicisti della Army Jazz Band della Banda dell'Esercito Italiano, suonando in lezioni-concerto ed eventi pubblici. Attualmente, studia piano jazz con il M° Vincenzo Bianchi a Latina.

Tony Orlandi

Tony Orlandi: tromba 

Vincenzo Taglienti

Vincenzo Taglienti: sax contralto

Prove in studio



GINOSBIGBAND Componenti



Evento Milena Onlus for children al Pro Art Lab di Roma



Matrimonio FIRENZE

Non sono presenti foto in questo album!



Compila questo modulo per contattarci. La risposta arriverà direttamente al tuo indirizzo email. Tutti i campi sono obbligatori.

Acconsento al trattamento dei miei dati e ho preso visione dell'Informativa sulla Privacy resa ai sensi dell'art. 13 D.Lgs. 196/2003 e presto il consenso al trattamento dei miei dati.

info@ginosbigband.it

cell. 3478594717

www.ginosbigband.it

 

info@ginosbigband.it

 

tel. 3478594717